Storia

Abbiamo alle spalle più di cinquant’anni di esperienza nella lavorazione del legno.

È la metà degli anni Sessanta quando i fratelli Ballancin fondano un laboratorio artigianale dove producono inizialmente camerette componibili. L’azienda cresce in fretta. Nel 1968 la struttura è già industriale e le proposte più evolute e raffinate: camere da letto e armadi in stile moderno. Negli anni Settanta l’introduzione di nuove tecnologie per la lavorazione del legno permette di ottenere un prodotto più curato – finiture eleganti, varietà nelle cartelle colori, elementi decorativi originali – e l’azienda affianca il prodotto classico a quello moderno già esistente . La rete distributiva si amplia, e interessa tutto il mercato nazionale. Dal 2000 in poi, con l’ingresso della nuova generazione, le parole chiave sono personalizzazione, per soddisfare una domanda sempre più esigente ed eterogenea; internazionalizzazione, perché la cura e la raffinatezza del vero Made in Italy sono sempre più richieste all’estero; e comunicazione, perché un prodotto di qualità non va solo progettato e realizzato, ma anche raccontato. Oggi Ballancin guarda al futuro con serenità ed entusiasmo: sa di poter contare su un passato ricco e fertile, una tradizione ancorata a terra che dà all’innovazione la sicurezza per spiccare il volo.

Filosofia

Il nostro punto di forza? È la nostra esperienza nel classico. Cinquant’anni di storia nella realizzazione di mobili classici significano molte cose: significa saper lavorare materie prime pregiate, rispettando le loro caratteristiche. Significa saper combinare assieme materiali con natura e caratteristiche diverse. Significa saper realizzare finiture curate fin nel minimo dettaglio. E quando ci rivolgiamo al moderno, lo facciamo partendo da questo bagaglio di competenze. Cosa offriamo ai nostri clienti? La certezza di soluzioni di arredo "sartoriali", tagliate su misura per le esigenze di ogni committente e per le caratteristiche di ogni ambiente. È una nuova cultura dell’abitare, quella che proponiamo: nella nostra immaginazione, e nella realtà dei nostri clienti, ci sono spazi non omologati, varietà e personalizzazione, valorizzazione del bello. La tradizione del mobile italiano in un contesto sempre più internazionale.